Danni da parcheggio. 
Piccole sviste, grossi guai.

  • Per danno da parcheggio si intende un danno al veicolo parcheggiato.
  • Di norma chi causa il danno dovrebbe pagarlo.
  • Se non si sa chi lo ha causato, interviene l’assicurazione per i danni da parcheggio di chi ha subito il danno.
  • L’assicurazione danni da parcheggio è un’assicurazione complementare dell’assicurazione casco totale o parziale.
Quando l’avete parcheggiata l’auto era perfetta, mentre ora il paraurti è ammaccato. La sorpresa è grande, il fastidio non altrettanto – se disponete di un’assicurazione contro i danni da parcheggio.

Con il termine danno da parcheggio le compagnie di assicurazione intendono il danno al veicolo della persona assicurata provocato da sconosciuti – per esempio il graffio che prima non c’era e che scoprite tornando dalla spesa, non sapendo chi l’ha fatto.

Se invece siete voi che, parcheggiando, graffiate la vostra auto, dal punto di vista assicurativo si tratta di una collisione, e quindi di un caso coperto dalla casco totale.

Chi va a sbattere contro il vostro veicolo parcheggiato è anche obbligato a segnalare il danno. Se conoscete l’autore del danno da parcheggio, a copertura di questo interverrà l’
assicurazione di responsabilità civile
di questa persona.

Purtroppo spesso non si sa chi ha causato il danno: in questo caso interverrà la vostra assicurazione danni da parcheggio.

L’assicurazione contro i danni da parcheggio va stipulata in aggiunta all’assicurazione casco totale o parziale. Copre i costi di riparazione per max. due danni da parcheggio per anno civile, eventualmente anche senza franchigia e senza perdita del bonus.

Chi non ha un’assicurazione contro i danni da parcheggio può di norma far riparare i danni anche tramite l’ assicurazione casco totale: in questo caso di solito con una franchigia e l’eventuale perdita del bonus. Chi ha solo l’assicurazione di responsabilità civile, di solito deve pagare i costi di tasca propria oppure rivolgersi al Fondo nazionale di garanzia – di seguito trovate maggiori informazioni in merito.

Notificate immediatamente il danno alla vostra assicurazione – meglio se per telefonooppure online – e documentate tutto con foto e appunti in modo da poter dimostrare il danno e i fatti.

Non avete né un’assicurazione per i danni da parcheggio né un’assicurazione casco totale? In alcuni casi particolarmente gravi potete accedere al Fondo nazionale di garanzia (in tedesco).

Il Fondo interviene per i danni al veicolo causati da un altro veicolo a motore o da una bicicletta non identificati o non assicurati. In questo caso però dovrete pagare di tasca vostra la franchigia legale di CHF 1000.–, presentando anche un verbale di polizia e mettendo il veicolo a disposizione per una perizia.

Dato che la procedura è piuttosto onerosa, vale la pena chiedere il rimborso per danni da parcheggio particolarmente gravi e comunque questa possibilità non sostituisce la convenzionale assicurazione per i danni da parcheggio.

Se il proprietario dell’auto che avete danneggiato non si trova nei paraggi, siete legalmente obbligati ad aspettarlo e a compilare insieme il verbale di constatazione amichevole.

Se il proprietario non ritorna, non potete semplicemente lasciare il vostro numero di telefono ma dovete informare immediatamente la polizia, che si incaricherà di trovare il detentore dell’auto danneggiata. Se non lo fate, potreste essere sanzionati per aver eluso provvedimenti atti ad accertare l’inattitudine alla guida e per essere fuggiti.

Prashika, Product Marketeer Sachversicherungen, Allianz Suisse
Prashika
Addetto marketing Assicurazione di cose 
Prashika è laureata in scienze sociali e dei media e lavora nel settore assicurativo da 3 anni. Quando non fa yoga, le piace cucire, cucinare e cantare – a volte anche contemporaneamente.
L’assicurazione perfetta per voi?
La troviamo con una consulenza individuale.
POTREBBE INTERESSARVI ANCHE
Assicurazione casco totale o casco parziale? Vi spieghiamo le differenze e vi aiutiamo a scegliere l’assicurazione casco più adatta.
In caso di sinistro il premio aumenta. Con la copertura complementare, però, la classe di merito resta la stessa. Con un notevole risparmio.

Assicurazione di economia domestica
Chi sceglie la combinazione giusta è a metà dell’opera. Componete la vostra assicurazione di economia domestica sulla base delle vostre esigenze e approfittate di un interessante sconto di combinazione.
Seguiteci