Viaggiate sereni.
Con la carta verde.

Di più sul tema mobilità
Nel centro di Milano le strade sono più strette di quanto pensavate. A un semaforo a Grenoble partite prima dell’auto che avete davanti. Nella foresta di Bregenz, un cervo vi attraversa improvvisamente la strada. Per fortuna per i vostri viaggi all’estero c’è la carta verde, che dimostra che siete in regola con l’assicurazione. 
La carta verde è un certificato di assicurazione che dimostra che il vostro veicolo dispone di una copertura Rc adeguata. Ha validità internazionale e va sempre portata con sé quando si viaggia all’estero.
In caso di sinistro all’estero, la carta verde è il documento fondamentale in quanto contiene tutti i dati relativi all’auto e alla polizza assicurativa, tra cui numero di targa, marca del veicolo e indirizzo dell’assicurazione. Inoltre, riporta gli indirizzi degli uffici a cui rivolgersi per la liquidazione dei danni e indica la durata di validità della carta stessa.

Se volete andare all’estero con la vostra auto dovete essere in regola con le norme assicurative in vigore nel Paese di destinazione. Potete quindi stipulare una polizza di frontiera oppure dimostrare che l’assicurazione di responsabilità civile della vostra auto soddisfa i requisiti richiesti, e per questo c’è la carta verde.

Nella maggior parte dei Paesi europei la targa di immatricolazione straniera è già sufficiente a dimostrare che il veicolo è assicurato a dovere. In alcuni, però, come l’Albania, la Bielorussia, la Bosnia-Erzegovina, la Macedonia del Nord, il Marocco, la Moldavia, il Montenegro, la Serbia, la Tunisia, la Turchia e l’Ucraina, è necessaria la carta verde.

In Italia e nei Balcani, spesso la carta verde è ancora richiesta all’ingresso nel Paese e in caso di incidenti. Comunque sia, è una pratica compagna di viaggio che contiene tutti i dati importanti per la gestione di eventuali sinistri.

La carta verde è riconosciuta in quasi tutta Europa come certificato che dimostra l’adeguata copertura assicurativa del veicolo. Oltre che in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein, è valida anche nei seguenti Paesi:

Albania, Andorra, Austria, Belgio, Bosnia-Erzegovina, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Kosovo*, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Macedonia del Nord, Malta, Montenegro, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Regno Unito della Gran Bretagna e Irlanda del Nord, Repubblica Ceca, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Turchia, Ungheria.

Negli altri Paesi non possiamo fornire copertura, per cui è obbligatorio stipulare un’assicurazione di frontiera.

*Persino la copertura fornita da Allianz, per il Kosovo serve addirittura un’assicurazione a parte al momento dell’ingresso nel Paese. La carta verde, qui, non è valida.
Grafica: Ambito di validità Carta verde
Potete richiedere la carta verde direttamente alla vostra assicurazione. Chiamate il servizio clienti di Allianz Suisse al numero 058 358 03 00 oppure fate la richiesta online o inviando un’e-mail all’indirizzo contact@allianz.ch.
La carta verde è valida per cinque anni. Prima di recarvi all’estero, verificate quindi che sia ancora in corso di validità.
State per recarvi all'estero e non trovate più la carta verde? Nessun problema: potete semplicemente ritirare una nuova carta alla vostra filiale Allianz o richiederla al numero 058 358 03 00, online o via mail all’indirizzo contact@allianz.ch.
Patrick, Digital Specialist, Allianz Suisse
Patrick
Digital Specialist
Patrick lavora nel marketing digitale. Assicuratore nato, lavora nel settore da oltre 10 anni. Quando non lavora dà quattro calci al pallone o fa snorkeling per i mari del globo.
L’assicurazione perfetta per voi?
La troviamo con una consulenza individuale.
Richiedi una consulenza
POTREBBE INTERESSARVI ANCHE

Assicurazione auto

Partite. Macinate chilometri. Scoprite nuovi orizzonti. Con la nostra assicurazione auto, nulla potrà trattenervi.

Assicurazione per conducenti di veicoli di terzi
In caso di sinistro la copertura per conducenti copre gli eventuali costi di riparazione di veicoli presi in prestito.
Un’assicurazione viaggi per gli USA impedirà al vostro sogno americano di trasformarsi in un incubo finanziario.
Seguiteci