Unico al mondo.
Il modello a 3 pilastri della previdenza per la vecchiaia svizzera.

In Svizzera la previdenza per la vecchiaia, i superstiti e l’invalidità è strutturata in 3 pilastri. Il 1° pilastro è costituito dalla previdenza statale, il 2° pilastro dalla previdenza professionale e il 3° pilastro consiste nella previdenza privata su base volontaria, in parte fiscalmente agevolata.
Il principio svizzero dei 3 pilastri è il fondamento della previdenza sociale ed è garantito dalla Costituzione federale svizzera. Il modello dei 3 pilastri consente di costruire, nel corso degli anni e dei decenni, la tutela previdenziale per la vecchiaia, l’incapacità di guadagno e il decesso.
Nel sistema dei 3 pilastri della previdenza svizzera per la vecchiaia, il 1° pilastro rappresenta l’assistenza statale mira a garantire il minimo esistenziale.
Cosa comprende il 1° pilastro?

Il 1° pilastro comprende:

  • AVS (assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti)
  • AI (assicurazione di invalidità) e prestazioni integrative
  • IPG (indennità di perdita di guadagno)

Con l’assicurazione per la vecchiaia e per superstiti (AVS) e l’assicurazione di invalidità (AI), lo Stato garantisce il minimo esistenziale per la terza età, agli invalidi e ai superstiti in caso di morte della persona assicurata. Il 1° pilastro comprende inoltre l’indennità di perdita di guadagno (IPG) per il servizio militare, la maternità e le prestazioni integrative. Con il 1° pilastro lo Stato adempie al suo principale obbligo assistenzialistico.

La previdenza professionale costituisce il 2° pilastro del sistema svizzero. Tutti i lavoratori dipendenti sono di norma assicurati contro i rischi di invalidità e decesso a partire dal 17° anno di età. Dal compimento del 24° anno di età sono assicurati anche per le prestazioni di vecchiaia fino al pensionamento. La previdenza professionale mira a garantire agli assicurati e ai loro familiari il mantenimento del tenore di vita abituale nella vecchiaia, in caso di invalidità e di decesso. Le prestazioni dei primi due pilastri coprono però di norma solo il 60 % dell’ultimo salario ed è per questo motivo che è consigliabile investire anche nella previdenza privata del 3° pilastro.
La previdenza privata è l’ultimo dei 3 pilastri previsti nel sistema svizzero. I versamenti nel 3° pilastro avvengono su base volontaria. Obiettivo del 3° pilastro è lasciare al singolo la possibilità di colmare le possibili lacune reddituali che si potrebbero verificare al momento di andare in pensione e in caso di incapacità di guadagno o di decesso. La nostra analisi previdenziale permette di scoprire se la propria previdenza per la vecchiaia presenta vuoti di copertura.
 
L’assicurazione perfetta per voi?
La troviamo con una consulenza individuale.
POTREBBE INTERESSARVI ANCHE QUESTO

Assicurazioni previdenziali e sulla vita
Non è mai troppo presto per pensare al futuro. Qui trovate la tutela economica più adatta a voi. Le nostre soluzioni a colpo d’occhio.

Assicurazione sulla vita
Fate in modo che voi e i vostri superstiti siate protetti qualora vi accadesse qualcosa.
Come funziona il 3° pilastro? Cosa bisogna sapere sulla LPP? Nelle nostre guide sulla previdenza trovate le risposte a tutte le vostre domande. 
Seguiteci