Contenere i costi: il sistema bonus/malus.

Di più sul tema mobilità

L’esame per la patente: superato ad occhi chiusi. L’acquisto dell’auto: finanziato senza problemi. Il premio assicurativo: questione complessa.

L’importo del premio dipende infatti non solo dal veicolo ma anche dal conducente. Vi spieghiamo come funziona il sistema bonus/malus in modo semplice e chiaro.

Nonostante le numerose differenze che caratterizzano le assicurazioni auto, una cosa le accomuna quasi tutte: l’applicazione del sistema bonus/malus per determinare l’ammontare del premio.

Innanzitutto viene calcolato il premio base, che dipende dal veicolo e dall’utilizzo che ne viene fatto. Qual è il modello dell’auto? Che potenza ha il motore? L’auto è stata presa in leasing? Di notte è parcheggiata in un garage? Quanti chilometri percorre all’anno? Il premio calcolato sulla base di questi fattori viene quindi moltiplicato per un valore che corrisponde a una determinata classe di merito.

La classe di merito è strettamente connessa al detentore e/o conducente dell’auto. Che età ha? Quanti sinistri ha causato negli ultimi anni? Sulla base di questi aspetti viene determinato un coefficiente compreso tra il 30 e il 240 %, per il quale sarà poi moltiplicato il premio base. Se la compagnia assicurativa vi attribuisce ad esempio la classe di merito più bassa, al vostro premio base sarà applicato il coefficiente del 30 %.

Le classi di merito variano da un’assicurazione all’altra. Questa è la tabella bonus/malus di Allianz Suisse:

Classe di merito  % del premio base

1          30
2          34
3          38
4          42
5          46
6          50
7          55
8          60
9          65
10        70
11        80
12        90
13        100
14        120
15        140
16        160
17        200
18        240

Im Gegensatz zur Grundprämie ist die Bonusstufe nicht konstant, sondern kann sich ändern. Je nachdem, ob Sie einen Schadenfall melden. Denn mit jedem unfallfreien Jahr sinkt Ihre Bonusstufe – und damit Ihre Prämie. Bis Sie die tiefste Stufe von 30 % erreicht haben. Ab dann gibt es keine Reduktion mehr, auch wenn Sie weiter unfallfrei fahren.

Wenn Sie jedoch einen Schaden melden, werden Sie im Bonus-Malus-System um vier Stufen hochgesetzt – Ihre Prämie erhöht sich. Man spricht dabei von einem Bonusverlust. Anschliessend sinkt Ihre Bonusstufe wieder jedes Jahr um eine Stufe, wenn Sie unfallfrei fahren.

Bonusstufensystem
Sistema di livelli di bonus
Un sinistro determina un avanzamento di 4 classi.
Per evitare che la classe di merito peggiori, si può integrare nella polizza auto una protezione del bonus: questa copertura complementare impedisce un aumento della classe di merito in caso di sinistro causato con colpa e consente quindi di mantenerla invariata evitando un aumento del premio.
Tenete presente che se cambiate assicurazione non potete conservare la vostra classe di merito, perché ogni compagnia ricalcola la classe di appartenenza.
Il premio della polizza auto consiste normalmente di due parti: la Rc obbligatoria e un’eventuale copertura casco. La classe di merito viene calcolata singolarmente per ciascuna di queste due componenti e può quindi non essere la stessa.
Non sempre conviene denunciare all’assicurazione un danno alla propria auto: se il danno è di lieve entità può risultare più economico pagare la riparazione di tasca propria ed evitare così la perdita del bonus. Anche in caso di danni di responsabilità civile si può scegliere di pagare i danni in prima persona rimborsando l’importo liquidato dall’assicurazione.

Marzo 2010: avete appena preso la patente e assicurate la vostra auto con la classe di merito 13 pagando un premio annuo di CHF 1000. Nei primi quattro anni assicurativi non provocate alcun sinistro, poi ad aprile 2014 e ad agosto 2015 avete un incidente.


Ecco come cambia il vostro premio:

  • nel primo anno assicurativo vi viene assegnata la classe di merito 13 e pagate il premio base di CHF 1000 per intero;
  • dopo quattro anni senza sinistri scendete alla classe di merito 9 e pagate quindi solo il 65 % del premio base, ossia CHF 650;
  • a causa del sinistro dell’aprile 2014, tornate indietro di 4 classi, alla classe di merito 13, per cui il premio sale di nuovo a CHF 1000 (100 % del premio base);
  • l’incidente dell’agosto 2015 porta la vostra classe di merito a 17 (quattro classi in più) e il vostro premio è ora pari al 200 % del premio base, ovvero CHF 2000;
  • successivamente non provocate più alcun sinistro e potete quindi ridurre la vostra classe di merito di una classe all’anno (classe 16: CHF 1600, classe 15: CHF 1400, classe 14: CHF 1200 e così via).

Per quanto riguarda i danni di responsabilità civile si applica il cosiddetto diritto di risarcimento diretto: la persona che ha subito il danno chiede il risarcimento direttamente all’assicurazione.

Chi ha causato il danno ha comunque la possibilità di accollarsi le spese di risarcimento rimborsando all’assicurazione quanto da questa liquidato.

Siete un guidatore abile ed esperto e non avete mai fatto un solo incidente: avete quindi la classe di merito migliore (1) e pagate solo il 30 % del premio base. Un giorno facendo una manovra di parcheggio andate a sbattere contro un palo ammaccando il paraurti anteriore – il danno ammonta a CHF 800. Poiché nella polizza casco avete concordato una franchigia di CHF 500, l’assicurazione vi indennizza per CHF 300. Vi conviene denunciare il danno? O è meglio se pagate le spese di riparazione di tasca vostra evitando la perdita del bonus?

Per decidere è utile considerare l’andamento del premio:

  • se denunciate il sinistro perdete quattro classi di merito e il vostro premio passa dal 30 al 46 % del premio base, ossia a CHF 460 (classe 5);
  • ci vogliono quindi quattro anni senza sinistri per tornare alla classe di merito 1: il primo anno, come illustrato, avete la classe di merito 5 e pagate un premio di CHF 460; l’anno successivo scendete alla classe 4 con un premio di CHF 420; il terzo anno passate alla classe 3 con un premio di CHF 380 e infine alla classe 2 con un premio di CHF 340;
  • complessivamente nell’arco dei quattro anni pagate quindi CHF 400 in più di premio che sommati alla franchigia danno un totale di CHF 900, ossia CHF 100 in più di quanto vi costerebbe pagare il danno di persona. In questo caso, quindi, non vi conviene denunciare il sinistro all’assicurazione.
La maggior parte delle assicurazioni comunica ai propri clienti se può essere più conveniente pagare i danni di tasca propria.
Con il sistema bonus/malus il vostro premio assicurativo può aumentare o diminuire a seconda che facciate o meno incidenti.
Prashika, Product Marketeer Sachversicherungen, Allianz Suisse
Prashika
Addetto marketing Assicurazione di cose 
Prashika è laureata in scienze sociali e dei media e lavora nel settore assicurativo da 3 anni. Quando non fa yoga, le piace cucire, cucinare e cantare – a volte anche contemporaneamente.
L’assicurazione perfetta per voi?
La troviamo con una consulenza individuale.
Richiedi una consulenza
POTREBBE INTERESSARVI ANCHE
Protezione del bonus: Ne vale la pena?
In caso di sinistro il premio aumenta. Con la copertura complementare, però, la classe di merito resta la stessa. Con un notevole risparmio.

Assicurazione auto

Partite. Macinate chilometri. Scoprite nuovi orizzonti. Con la nostra assicurazione auto, nulla potrà trattenervi.
Scoprite con i nostri 4 consigli di quali assicurazioni non avete bisogno, e investite piuttosto i soldi risparmiati nelle cose belle della vita.
Seguiteci