Conviene due volte:
sostenibilità negli investimenti di capitale.

Vai alla guida Business
Per noi, alla base di una previdenza duratura c’è la sostenibilità, che si riflette anche nella nostra strategia di investimento: effettuiamo i nostri investimenti di capitale, tra cui figurano anche gli averi previdenziali dei nostri clienti, tenendo conto di criteri di sostenibilità riguardanti ambiente (Environmental), società (Social) e gestione aziendale (Governance), i cosiddetti principi ESG. Già nel 2011 il Gruppo Allianz ha sottoscritto i «Principi per l’Investimento Responsabile» (PRI) delle Nazioni Unite. In questo modo sosteniamo le imprese e i progetti che contribuiscono a migliorare l’ambiente e la società.
Cosa significa davvero «sostenibilità»? E quando il capitale è investito in modo tale da crescere ed essere anche eticamente responsabile? Lo stabiliamo applicando i sei principi seguenti:
Gli asset manager devono essere in grado di applicare la nostra strategia per la sostenibilità. Per questo motivo, i nostri asset manager devono avere una strategia per la sostenibilità in linea con la nostra.

No significa no. Gli investimenti di capitale che non rispettano le nostre regole di sostenibilità sono esclusi. Lo dobbiamo ai nostri clienti, il cui denaro deve essere investito in modo da promuovere sviluppi positivi. Per questo diciamo un chiaro «no» ad attività dannose, rischiose o inumane. 

Non investiamo in: 

  • Armi chimiche e biologiche, mine antiuomo, bombe a grappolo
  • Imprese che generano oltre il 30 % del fatturato dall’estrazione di carbone
  • Imprese la cui quota di energia elettrica prodotta dal carbone eccede il 30 %
  • Imprese che mettono a rischio l’obiettivo dei due gradi con la loro intensa attività di costruzione di centrali elettriche a carbone
Un posto più verde dove abitare. Investiamo in modo sostenibile in progetti abitativi innovativi. Ad esempio il progetto edilizio sue&til a Winterthur. Oltre a raggiungere lo standard energetico in fatto di comfort, efficienza e conservazione del valore, rispetta anche gli obiettivi della Società a 2000 Watt.
Prima di impegnarci, controlliamo. Valutiamo anche gli investimenti che non negoziamo secondo rigide direttive. Tra di essi rientrano ad esempio progetti infrastrutturali e immobili. Così siamo sicuri che non ci siano lavoro minorile o ricollocamenti forzati. Le direttive sono state sviluppate da noi sulla base di standard internazionali e dialogando con rinomate ONG (organizzazioni non governative).
Più responsabile è, meglio è. Controlliamo le imprese in cui investiamo con il nostro scoring della sostenibilità. E valutiamo il loro rapporto con l’ambiente, i loro collaboratori e la loro responsabilità sociale. Ma attribuiamo grande valore anche a una buona gestione aziendale.
Per crescere bisogna ascoltare. Per questo puntiamo su un dialogo regolare con organizzazioni e specialisti prestigiosi. Così possiamo ottimizzare continuamente la nostra strategia per la sostenibilità. E parliamo anche con imprese che hanno un rapporto controverso con l’ambiente o i loro collaboratori. In questo caso il dialogo è finalizzato a un ripensamento all’interno delle aziende stesse.

Le nostre decisioni di investimento si orientano a un approccio olistico che è già stato premiato da tante organizzazioni nazionali e internazionali.

Ad esempio il Dow Jones Sustainability Index (DJSI), in cui siamo risultati varie volte l’impresa più sostenibile. Il DJSI figura tra i ranking della sostenibilità più noti al mondo. Tiene conto di criteri economici, ecologici e sociali tra cui programmi di gestione del personale, remunerazione dei dirigenti, gestione ambientale, soddisfazione dei clienti, aspetti fiscali, diritti degli azionisti, compliance e programmi anticorruzione, impegno sociale e altro ancora.

Nel confronto annuale delle casse pensione della «SonntagsZeitung» abbiamo conquistato il podio tre volte:

  • 1º posto: remunerazione a 10 anni più alta nell’assicurazione completa
    (conserviamo questa leadership ininterrottamente dal 2012)
  • 1º posto: miglior rendimento degli investimenti a 3 anni
  • 2º posto: miglior rendimento degli investimenti a 10 anni

Questi risultati dimostrano che il sustainable investing paga, anche per i nostri clienti. Pensare al futuro, quindi, è una scelta vantaggiosa per tutti.

L’assicurazione perfetta per voi?
La troviamo con una consulenza individuale.
Richiedi una consulenza
POTREBBE INTERESSARVI ANCHE QUESTO
Il Risk Barometer rileva ogni anno i maggiori rischi per le imprese. Scoprite quali sono i principali rischi per le imprese svizzere nel 2019.
A causa della crescente interconnessione dell’economia, le imprese sono sempre più esposte agli attacchi informatici.
La gestione della salute in azienda (GSA) comprende tutte le strutture e le procedure aziendali volte a promuovere e migliorare la salute dei dipendenti.
 
Seguiteci