Risk Barometer 2019: ecco i rischi maggiori per
le imprese svizzere

Vai alla guida Business

Il Risk Barometer di Allianz rileva ogni anno i rischi più temuti dalle imprese in tutto il mondo. Dall’indagine, che ha coinvolto circa 2500 esperti di 86 Paesi, è emersa quest’anno una novità per quanto riguarda la Svizzera.

Infatti, se è vero che l’interruzione di esercizio continua a essere il rischio più citato dalle imprese, allo stesso tempo aumenta il timore di subire attacchi informatici, che per la prima volta si collocano in seconda posizione nella classifica. Ma anche i cambiamenti giuridici che interessano l’economia preoccupano le imprese. Queste incertezze, dovute a guerre commerciali, dazi doganali, sanzioni economiche e agli interrogativi che ancora caratterizzano i negoziati sulla Brexit, conquistano quest’anno il terzo posto in classifica, a pari merito con il timore di catastrofi naturali. Debuttano nella top ten la preoccupazione per una possibile carenza di personale qualificato e la paura di subire danni di immagine.

«Il contesto in cui operano le imprese è diventato imprevedibile, i rischi sono aumentati – come dimostra chiaramente l’indagine condotta tra gli esperti di rischio. Quindi è ancora più importante riconoscere per tempo il potenziale di rischio dell’impresa e agire di conseguenza», sottolinea Gregor Huber, responsabile del comparto Assicurazioni per imprese di Allianz Suisse. Proprio le assicurazioni, grazie alla competenza che possiedono in fatto di rischi, sono referenti importanti perché offrono assistenza nell’analisi dei rischi e mettono a disposizione prodotti per una tutela adeguata. Per esempio Allianz Suisse ha recentemente ampliato l’assicurazione Cyber Risk per Pmi con la nuova copertura complementare «Cyber Crime - Social Engineering», che copre i danni dovuti a truffa commessa mediante disposizioni e fatture false.

Scandali legati ai dati, blocchi dei sistemi IT, disposizioni più severe di tutela dei dati: i rischi informatici sono sempre più al centro dell’attenzione delle imprese. Lo conferma anche Jens Krickhahn, Practice Leader Cyber, AGCS Europa centrale e orientale: «Siamo arrivati al punto in cui per le imprese i rischi informatici hanno lo stesso peso dei rischi tradizionali». I criminali informatici incalzano le imprese con metodi sempre più innovativi per il furto di dati, le truffe online o le estorsioni informatiche. Si fa sempre più sentire anche la minaccia di gruppi di hacker strettamente legati a stati nazionali che puntano ad attaccare i gestori di infrastrutture cruciali o a rubare alle imprese dati preziosi o segreti commerciali.
Il rischio più temuto secondo l’Allianz Risk Barometer rimane l’interruzione di esercizio e le sue cause sono sempre più varie. Oltre agli incendi e alle catastrofi naturali, sempre più spesso tra queste vi sono anche problemi all’infrastruttura IT, richiami di prodotti, difetti di qualità e inquinamento ambientale. Risulta evidente come il rischio di interruzione di esercizio e i rischi informatici siano sempre più strettamente connessi tra loro. Attacchi ransomware o blocchi dei sistemi IT posso portare molto rapidamente alla paralisi delle attività di un’azienda. E non stupisce che attualmente gli attacchi cibernetici siano la causa di interruzione di esercizio più temuta.
Il 2018 è stato un anno di svolta per il commercio mondiale: la guerra commerciale tra gli Stati Uniti e la Cina, l’aumento dei dazi e delle sanzioni economiche contro Russia e Iran pesano sul commercio internazionale. Questi cambiamenti giuridico-economici sono fonte di sempre maggiore insicurezza per le imprese, e ad essi si aggiunge nel 2019 un ulteriore rischio rappresentato dall’incertezza intorno all’esito delle trattative sulla Brexit.
Allianz Risk Barometer 2019: Die 10 wichtigsten Geschäftsrisiken in der Schweiz
L’assicurazione perfetta per voi?
La troviamo con una consulenza individuale.
Richiedi una consulenza
POTREBBE INTERESSARVI ANCHE QUESTO
Cosa deve fare il datore di lavoro se un dipendente subisce un infortunio o si ammala gravemente durante il periodo di preavviso? Di seguito le informazioni più importanti.
Per le imprese che dispongono di flotte di veicoli, una disattenzione al volante può generare costi molto elevati. Prevenzione è quindi la parola d’ordine per evitare danni.
A causa della crescente interconnessione dell’economia, le imprese sono sempre più esposte agli attacchi informatici.
Seguiteci