Coronavirus: Allianz Suisse adotta ampie misure di protezione

Wallisellen, 17 marzo 2020Allianz Suisse risponde allo stato di emergenza dichiarato dalla Confederazione adottando opportune contromisure a tutela di clienti e dipendenti. Le 130 sedi presenti su tutto il territorio svizzero sono chiuse da subito ai clienti. I dipendenti possono inoltre, previa consultazione con i rispettivi superiori, lavorare in Home Office per contenere al massimo i contatti diretti tra le persone. Operatività, servizio sinistri e servizi alla clientela restano comunque assicurati.

«La presente situazione rappresenta per noi una sfida enorme. Ora si tratta di agire in modo rapido ed efficace per rallentare la diffusione del virus», tiene a sottolineare Severin Moser, CEO die Allianz Suisse, a conferma dell’urgenza delle misure. «Anche in questa situazione di emergenza assicuriamo il funzionamento dei servizi sinistri e alla clientela. Per eventuali ritardi faccio appello alla pazienza e alla comprensione dei clienti», continua Moser, spiegando anche che la portata delle ripercussioni a livello economico delle misure adottate non è attualmente prevedibile. «Massima priorità hanno in questo momento la salute dei dipendenti e dei clienti e il mantenimento delle attività aziendali».

 

Per i motivi sopra esposti i dipendenti di tutte le sedi possono da ora e fino a nuovo avviso lavorare in Home Office, previ accordi con il rispettivo superiore. Le collaboratrici e i collaboratori di cui è indispensabile la presenza o che preferiscono lavorare in sede sono pregati di evitare se possibile l’uso dei mezzi pubblici e di attenersi scrupolosamente alle norme igieniche. Per assicurare l’assistenza ai figli, i dipendenti con necessità in tal senso riceveranno due giorni di congedo retribuito extra in aggiunta ai tre giorni previsti dal contratto per potersi organizzare. Le 130 sedi presenti su tutto il territorio svizzero vengono chiuse da subito conformemente alle disposizioni della Confederazione; sono ugualmente vietati gli incontri con i clienti. Le consulenze saranno effettuate telefonicamente oppure online. Severin Moser: «Per noi tutti è importante restare uniti e mostrare solidarietà verso gli altri». 
I VOSTRI REFERENTI
Hans-Peter Nehmer
Responsabile Comunicazione aziendale
Bernd de Wall
Senior Spokesperson
RIMANETE AGGIORNATI
Mail
Abbonatevi ai nostri comunicati stampa per essere sempre al corrente delle novità di Allianz Suisse.
 
Iscrizione
Twitter
Seguite Allianz Suisse su Twitter @AllianzSuisse. Qui ottenete informazioni esclusive su tutto ciò che ci commuove.
 
Vai su Twitter
BREVE PROFILO DEL GRUPPO ALLIANZ SUISSE

Con una raccolta premi di oltre 3.8 miliardi di franchi, il Gruppo Allianz Suisse è fra le principali compagnie assicurative in Svizzera. Il Gruppo Allianz Suisse è composto da diverse società, tra queste: Allianz Suisse Società di Assicurazioni SA, Allianz Suisse Società di Assicurazioni sulla Vita SA, CAP Compagnia d'Assicurazione di Protezione Giuridica SA e Quality 1 AG. Il Gruppo Allianz Suisse opera nei settori assicurazione, previdenza e gestione patrimoniale, ha circa 3500 dipendenti ed è parte del gruppo internazionale Allianz, presente in oltre 70 paesi distribuiti in tutti i continenti. Nel 2013 il Gruppo Allianz è stato nominato Super Sector Leader nell'indice di sostenibilità del Dow Jones (Dow Jones Sustainability Index, DJSI), una classifica molto autorevole a livello mondiale nella quale il Gruppo, dal 2000, figura regolarmente nelle primissime posizioni.

In Svizzera sono oltre 930 000 i privati e oltre 100 000 le aziende che si affidano, in ogni fase della loro esistenza, alla consulenza e ai prodotti assicurativo-previdenziali di Allianz Suisse. Una fitta rete di sedi ed agenzie (130 in tutto) garantisce peraltro una presenza capillare in ogni regione del paese.

Allianz Suisse è partner ufficiale della Croce Rossa Svizzera, di Swiss Paralympic e dello Swiss Economic Forum (SEF).

Seguiteci