2015

Contatti e servizi

Recapito postale:   Sede principale:
Allianz Suisse           Allianz Suisse
Casella postale         Richtiplatz 1
8010 Zürich              8304 Wallisellen

Contattateci dal lunedì al venerdì, dalle 7:30 alle 18:00
Tel.: +41 58 358 71 11




   

Analisi Allianz dei danni da parcheggio: urti soprattutto in retromarcia

Allianz-allianz_flagge2
  • Quasi un danno su due si verifica durante una manovra di parcheggio
  • La causa principale: dimensioni dei veicoli e visuale ridotta
  • VAN e SUV le auto più soggette a incidenti da parcheggio

Wallisellen, 19 maggio 2015 - Il 40% circa degli incidenti automobilistici con danni materiali sono da ricondurre a manovre di parcheggio: in otto casi su dieci gli urti si verificano in retromarcia (84%) mentre sono molto più rari durante la marcia in avanti (16%). Lo rivela una ricerca condotta in Germania dal Centro Tecnologico Allianz (Allianz Zentrum für Technik, AZT) in collaborazione con Continental AG. All'analisi, condotta su un campione di quasi 3'500 incidenti stradali, hanno partecipato anche l'università (Hochschule München) e il politecnico (Technische Universität München) di Monaco di Baviera.

Forte aumento dei danni da collisione in Svizzera
Si tratta di cifre che valgono anche per la Svizzera dove negli ultimi anni, come ha dimostrato un'analisi di Allianz Suisse, il numero dei danni da parcheggio è sensibilmente aumentato. Se nel 2010 Allianz Suisse contava ancora circa 15'500 danni da collisione connessi a manovre di parcheggio, alla fine del 2014 questa cifra era salita a oltre 23'800 registrando un incremento di oltre il 50%. "In Svizzera la tendenza ad acquistare veicoli sempre più grossi, più larghi e più lunghi, come i SUV, è inarrestabile. E di conseguenza cresce enormemente il rischio di causare o subire un danno da parcheggio", sottolinea Jörg Zinsli, direttore Sinistri di Allianz Suisse. Nelle statistiche sui sinistri condotte da Allianz Suisse, gli incidenti da parcheggio rappresentano circa il 52% di tutti gli incidenti da collisione, con danni mediamente da circa CHF 2'000.

La nuova conformazione geometrica dei veicoli la causa principale degli incidenti
Secondo gli esperti Allianz, il crescente numero di incidenti da parcheggio e manovra sono da ricondurre alla nuova conformazione geometrica dei veicoli e alla sempre maggiore urbanizzazione. Mentre le dimensioni dei parcheggi sono rimaste pressoché le stesse, le auto sono diventate negli ultimi anni sempre più larghe e sempre più lunghe. I dati mostrano che i veicoli più spesso coinvolti in incidenti da parcheggio e manovra sono VAN e SUV, con una quota di circa il 30% superiore rispetto a quella dei segmenti A, B e C. Le nuove tendenze stilistiche dell'industria automobilistica, soprattutto per quanto riguarda la struttura di lunotto e finestrini, comportano inoltre per il conducente un'elevata riduzione della visuale di guida.

Nuovi sistemi di parcheggio automatico per evitare collisioni
La ricerca di Allianz ha anche messo in evidenza che molti degli attuali sistemi di parcheggio assistito dotati di funzioni di allarme sono solo parzialmente in grado di evitare urti durante le manovre di parcheggio. Nonostante il supporto della tecnica, sono molti gli ostacoli che restano invisibili al conducente, in particolare sui lati della vettura che non dispongono di sensori. Molti automobilisti, inoltre, si affidano eccessivamente ai sistemi di parcheggio assistito e spesso non riescono a reagire in tempo. "Per attenuare il problema ci vorranno sistemi di parcheggio automatico e dispositivi di frenata d'emergenza autonomi in grado di assistere le manovre", dichiara Zinsli. Ma perché questo diventi realtà quotidiana dovremo attendere ancora un po'.


Analisi Allianz dei danni da parcheggio: urti soprattutto in retromarcia

  I vostri referenti in Allianz Suisse

Hans-Peter Nehmer

Allianz-Hans-Peter Nehmer

Responsabile Comunicazione aziendale
Tel.: +41 58 358 88 01
hanspeter.nehmer@allianz.ch

Bernd de Wall

Allianz-Bernd de Wall

Senior Spokesperson
Tel.: +41 58 358 84 14
bernd.dewall@allianz.ch

Allianz-Icon


Abbonatevi ai nostri comunicati stampa per essere sempre al corrente delle novità di Allianz Suisse.

  Media Newsroom della Allianz Suisse

  Breve profilo del Gruppo Allianz Suisse

Con una raccolta premi di oltre 3.8 miliardi di franchi, il Gruppo Allianz Suisse è fra le principali compagnie assicurative in Svizzera. Il Gruppo Allianz Suisse è composto da diverse società, tra queste: Allianz Suisse Società di Assicurazioni SA, Allianz Suisse Società di Assicurazioni sulla Vita SA, CAP Compagnia d'Assicurazione di Protezione Giuridica SA e Quality 1 AG. Il Gruppo Allianz Suisse opera nei settori assicurazione, previdenza e gestione patrimoniale, ha circa 3'500 dipendenti ed è parte del gruppo internazionale Allianz, presente in oltre 70 paesi distribuiti in tutti i continenti. Nel 2013 il Gruppo Allianz è stato nominato Super Sector Leader nell'indice di sostenibilità del Dow Jones (Dow Jones Sustainability Index, DJSI), una classifica molto autorevole a livello mondiale nella quale il Gruppo, dal 2000, figura regolarmente nelle primissime posizioni.

In Svizzera sono oltre 930'000 i privati e oltre 100'000 le aziende che si affidano, in ogni fase della loro esistenza, alla consulenza e ai prodotti assicurativo-previdenziali di Allianz Suisse. Una fitta rete di sedi ed agenzie (130 in tutto) garantisce peraltro una presenza capillare in ogni regione del paese.

Allianz Suisse è partner ufficiale della Croce Rossa Svizzera, di Swiss Paralympic e dello Swiss Economic Forum (SEF). Dalla stagione 2012/13 Allianz Suisse è sponsor della Swiss Football League.

Nota sulle indicazioni previsionali
Previsioni, supposizioni o affermazioni su avvenimenti futuri eventualmente contenute nel presente documento possono essere legate a rischi e variabili di natura nota e ignota. Gli eventi e gli sviluppi reali possono perciò discostarsi anche di molto da quanto indicato. Oltre che da altri motivi qui non riportati, tali scostamenti possono dipendere da mutazioni del quadro economico generale e concorrenziale, soprattutto nei settori di attività e sui mercati principali nei quali Allianz opera, da acquisizioni e successive fusioni societarie e infine da misure di ristrutturazione. Differenze possono risultare inoltre dall'entità e dalla frequenza dei casi assicurati, dai tassi di storno, dagli indici di mortalità e dalla diffusione di malattie; in particolare, nel settore bancario, dall'insolvenza dei beneficiari di crediti. Possono influire anche l'andamento dei mercati finanziari e dei tassi di cambio, nonché variazioni normative a livello nazionale e internazionale, soprattutto in materia fiscale. A incrementare la probabilità e l'entità degli scostamenti possono altresì concorrere eventuali attacchi terroristici e le relative conseguenze. Sulle situazioni qui esposte possono influire anche i rischi e le incognite descritti nei vari comunicati inviati da Allianz SE alla US Securities and Exchange Commission. La Società non assume in alcun modo l'impegno di aggiornare le informazioni riportate nella presente comunicazione.