2016

Contatti e servizi

Recapito postale:   Sede principale:
Allianz Suisse           Allianz Suisse
Casella postale         Richtiplatz 1
8010 Zürich              8304 Wallisellen

Contattateci dal lunedì al venerdì, dalle 7:30 alle 18:00
Tel.: +41 58 358 71 11




   

Allianz Suisse: una soluzione assicurativa al passo con i tempi per la mobilità del futuro

Allianz-allianz_flagge2

Wallisellen, 13 settembre 2016 – Condividere invece di possedere: nuove forme di mobilità come il car-sharing e la condivisione dei veicoli tra privati attraverso piattaforme online sono ormai in forte in ascesa. Di conseguenza aumenta anche il bisogno di soluzioni assicurative moderne in grado di coprire queste nuove modalità di fruizione. Allianz Suisse è la prima compagnia di assicurazioni in Svizzera a proporre un’offerta mirata con la nuova "Copertura Premium per conducenti" che assicura i conducenti al meglio e in ogni momento contro i danni, a prescindere dalla frequenza di utilizzo.

Chi usa l’auto dei genitori durante il week end, chi si fa prestare la moto dal collega per un paio di settimane, chi ricorre al car-sharing: il numero di coloro che non sentono il bisogno di avere un’auto propria ma ricorrono a nuove forme di mobilità per motivi economici o ambientali è in costante aumento. Secondo un sondaggio Allianz di recente pubblicazione, "Jung und urban", un giovane conducente svizzero su tre non esclude di utilizzare in futuro servizi di car-sharing. Ma qual è la tutela assicurativa in caso di incidente? Finora in Svizzera era compresa come standard nell’assicurazione di responsabilità civile privata solo la copertura per danni a veicoli di terzi utilizzati dall’assicurato, che copre però solo le corse "occasionali" nel senso più stretto del termine. Questa limitazione era spesso motivo di contenzioso tra assicuratori e clienti perché il concetto di "occasionale" si presta a interpretazioni diverse. A questo si aggiunge il fatto che la copertura standard non copre di norma i danni ai veicoli in car-sharing.

Una tutela a 360° che non lascia margini interpretativi

Per andare incontro alle nuove abitudini di mobilità dei clienti, Allianz Suisse ha lanciato l’inedita "Copertura Premium per conducenti", una copertura complementare dell’assicurazione di responsabilità civile privata che tutela in qualsiasi momento chi utilizza veicoli di terzi contro eventuali danni, a prescindere dalla frequenza o dalla durata di utilizzo. La copertura Premium non vale solo per le automobili ma anche per moto e natanti. "Allianz è un assicuratore innovativo, per questo vogliamo avere un ruolo attivo nello sviluppo di nuove soluzioni di mobilità orientate al futuro, come una tutela assicurativa moderna che non si presti ad equivochi", ha commentato Jens Ernst, Direttore Assicurazioni veicoli a motore di Allianz Suisse. Con la copertura complementare decadono quindi le limitazioni legate al concetto di utilizzo "occasionale" e "non regolare".

Il premio annuo per l’assicurazione complementare di responsabilità civile privata "Copertura Premium per conducenti" è di CHF 150. L’assicurazione copre tutti i danni derivanti dall’utilizzo di veicoli di terzi, compresi i mezzi di servizi di car-sharing o i veicoli sostitutivi delle officine di riparazione. La somma assicurata corrisponde alla somma di garanzia prescelta (CHF 5 milioni o 10 milioni); la franchigia per danni a veicoli di terzi utilizzati dall’assicurato è di CHF 500 ovvero CHF 1'000 per i conducenti di età inferiore a 25 anni.


Allianz Suisse: una soluzione assicurativa al passo con i tempi per la mobilità del futuro

  I vostri referenti in Allianz Suisse

Hans-Peter Nehmer

Allianz-Hans-Peter Nehmer

Responsabile Comunicazione aziendale
Tel.: +41 58 358 88 01
hanspeter.nehmer@allianz.ch

Bernd de Wall

Allianz-Bernd de Wall

Senior Spokesperson
Tel.: +41 58 358 84 14
bernd.dewall@allianz.ch

Allianz-Icon


Abbonatevi ai nostri comunicati stampa per essere sempre al corrente delle novità di Allianz Suisse.

  Media Newsroom della Allianz Suisse

  Breve profilo del Gruppo Allianz Suisse

Con una raccolta premi di oltre 3.8 miliardi di franchi, il Gruppo Allianz Suisse è fra le principali compagnie assicurative in Svizzera. Il Gruppo Allianz Suisse è composto da diverse società, tra queste: Allianz Suisse Società di Assicurazioni SA, Allianz Suisse Società di Assicurazioni sulla Vita SA, CAP Compagnia d'Assicurazione di Protezione Giuridica SA e Quality 1 AG. Il Gruppo Allianz Suisse opera nei settori assicurazione, previdenza e gestione patrimoniale, ha circa 3'500 dipendenti ed è parte del gruppo internazionale Allianz, presente in oltre 70 paesi distribuiti in tutti i continenti. Nel 2013 il Gruppo Allianz è stato nominato Super Sector Leader nell'indice di sostenibilità del Dow Jones (Dow Jones Sustainability Index, DJSI), una classifica molto autorevole a livello mondiale nella quale il Gruppo, dal 2000, figura regolarmente nelle primissime posizioni.

In Svizzera sono oltre 930'000 i privati e oltre 100'000 le aziende che si affidano, in ogni fase della loro esistenza, alla consulenza e ai prodotti assicurativo-previdenziali di Allianz Suisse. Una fitta rete di sedi ed agenzie (130 in tutto) garantisce peraltro una presenza capillare in ogni regione del paese.

Allianz Suisse è partner ufficiale della Croce Rossa Svizzera, di Swiss Paralympic e dello Swiss Economic Forum (SEF). Dalla stagione 2012/13 Allianz Suisse è sponsor della Swiss Football League.

Nota sulle indicazioni previsionali
Previsioni, supposizioni o affermazioni su avvenimenti futuri eventualmente contenute nel presente documento possono essere legate a rischi e variabili di natura nota e ignota. Gli eventi e gli sviluppi reali possono perciò discostarsi anche di molto da quanto indicato. Oltre che da altri motivi qui non riportati, tali scostamenti possono dipendere da mutazioni del quadro economico generale e concorrenziale, soprattutto nei settori di attività e sui mercati principali nei quali Allianz opera, da acquisizioni e successive fusioni societarie e infine da misure di ristrutturazione. Differenze possono risultare inoltre dall'entità e dalla frequenza dei casi assicurati, dai tassi di storno, dagli indici di mortalità e dalla diffusione di malattie; in particolare, nel settore bancario, dall'insolvenza dei beneficiari di crediti. Possono influire anche l'andamento dei mercati finanziari e dei tassi di cambio, nonché variazioni normative a livello nazionale e internazionale, soprattutto in materia fiscale. A incrementare la probabilità e l'entità degli scostamenti possono altresì concorrere eventuali attacchi terroristici e le relative conseguenze. Sulle situazioni qui esposte possono influire anche i rischi e le incognite descritti nei vari comunicati inviati da Allianz SE alla US Securities and Exchange Commission. La Società non assume in alcun modo l'impegno di aggiornare le informazioni riportate nella presente comunicazione.